Se tu lo vuoi

Nonostante io adori gli albi illustrati e ne vorrei scoprire sempre di nuovi, non mi posso certamente definire una vera lettrice poiché il tempo che dedico alla lettura di testi destinati a un pubblico over 30 è davvero scarso. Una cosa però è certa, in estate la passione per la lettura si fa più forte e sono anche capace di leggere un libro in una settimana…il motivo è che, quando una storia mi appassiona, non vedo l’ora di vedere come va a finire perciò leggo, leggo e leggo appena posso!

Durante l’anno mi piace acquistare e mettere da parte i libri che voglio leggere in estate: come sempre mi faccio attirare dalla copertina e dal titolo del libro, ma, ultimamente, la scelta è ricaduta su testi scritti da alcune donne che seguo sui social network e che per la loro personalità mi hanno incuriosito.IMG_2328

Il primo libro che ho letteralmente divorato in meno di una settimana è stato “Se tu lo vuoi”di Valeria Fioretta, edito Piemme la scorsa estate. Ho scoperto Valeria grazie al suo blog “Gynepraio” ( link qui) che lei gestisce dal 2013; classe 1982, torinese, marketing manager e mamma di Elia, Valeria scrive di tanti argomenti da quelli più frivoli come lo shopping e recensioni beauty a quelli più profondi legati alle relazioni e alla maternità, ma anche viaggi e libri da leggere. La cosa che mi piace di Valeria è la sua spontaneità e semplicità, ma soprattutto la sua straordinaria ironia! Con queste premesse non potevo non leggere il suo primo – e spero non ultimo- libro e ho fatto bene perché la rispecchia molto e le mie aspettative sono state appagate.

IMG_2326

“Se tu lo vuoi” racconta di Margherita, una donna di 34 anni con un ottimo lavoro, tante amiche, ognuna diversa dall’altra, ma che si completano a vicenda, che si innamora perdutamente di Gabriele. Ai suoi occhi, Gabriele è l’uomo perfetto, quello dei suoi sogni, con il quale fare famiglia e pianificare il futuro insieme. C’è però un piccolo particolare che sfugge a Margherita: dopo sei mesi in cui la donna cerca di accontentare il suo lui in tutto e per tutto, rinunciando a diverse cose tra cui l’essere se stessa, Gabriele decide di lasciarla, liquidandola con “Io non riesco ad immaginare un futuro con te, e se ci penso non sono felice”. Margherita distrutta e devastata da questa relazione che non vuole ammettere essere finita definitivamente, decide di rifiutare qualsiasi invito da parte delle sue amiche di trascorrere le vacanze estive in loro compagnia. Margherita resta, quindi, a Torino nel mese di agosto, cosa che non aveva mai fatto prima di allora ed è proprio qui, nella sua città in versione estiva, che troverà qualcosa che certamente non si aspettava e che la farà riflettere e cambiare. Grazie ad una onlus che aiuta i genitori costretti a lavorare d’estate a trovare una compagnia gratuita per i propri figli, Margherita intreccerà la sua vita con quella di Elisabetta, una bambina di nove anni con un vissuto davvero forte alle spalle. Sarà proprio questa bambina timidissima, molto intelligente e dotata di una sensibilità estrema a far riflettere Margherita sul suo dolore e, più in generale, sulla vita. Tra un picnic sul lago, gelati rigorosamente al limone, libri che aiutano a crescere, luoghi torinesi vissuti insieme e un regalo di compleanno speciale, Margherita ed Elisabetta costruiscono e rafforzano quotidianamente il loro legame.

IMG_2327
Valeria Fioretta

Un romanzo scorrevole, dal ritmo incalzante, con uno stile fresco e ironico come il linguaggio di Margherita, che celebra un’amicizia tutta al femminile, in particolare un’amicizia tra una donna e una bambina. Una storia che fa riflettere su come un’amicizia, a qualsiasi età, può curare ferite profonde e far cambiare punti di vista, ma soprattutto su come la vita sia davvero imprevedibile e in grado di riservarti splendide sorprese quando meno te lo aspetti.

A mio avviso, questo è un romanzo che ha tutte le carte in regola per essere la sceneggiatura di un bellissimo film d’amore… amore nel senso più ampio del termine!

Un piccolo spoiler che vuole essere un invito a Valeria: il finale è aperto, non è ben chiaro cosa accadrà ai personaggi ora che hanno trovato una serenità interiore. Quando ho girato l’ultima pagina ho pensato :” Noooo, e adesso?!!!”. Perciò mi aspetto il seguito!

 

“Se tu lo vuoi”di Valeria Fioretta, edito Piemme, 2017.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...