Il giorno prima

Vi racconto di un libro che libro non è. E’ un oggetto speciale, delicato e raffinato, racchiuso in un’elegante cartellina.

È un libro da parati di VerbaVolant Edizioni, un albo illustrato stampato su un unico foglio di grandi dimensioni (70 x 100 cm) e poi piegato. È un libro che si apre e si dispiega sotto i nostri occhi. Esistono tanti titoli ma quello di cui io mi sono innamorata, per la poesia e la delicatezza di testo ed illustrazioni è: “Il giorno prima” di Lorenzo Naia e Roberta Rossetti.

IMG_5656

Parla del giorno prima che accada qualcosa di speciale, parla dell’attesa, racconta di tempo di pioggia e tempesta che “scuote, agita, inonda, tuona” dove tutto è in movimento per prepararci a ciò che poi accadrà.

Nella vita, spesso, si sta lì scombussolati dal fluire dei giorni, ad aspettare QUEL giorno, quell’evento, a volte non ci accorgiamo nemmeno che già tanto, nel grigio, si sta muovendo per preparaci a ciò che verrà, stiamo ripiegati su noi se stessi, come questo libro, in attesa che qualcosa o qualcuno ci permettano di aprirci e ci aiutino a fiorire.

IMG_5658

E poi arriva ciò che aspettavamo ed è un fuoco d’artificio di colori e gioia. Ciò che aspettavamo era dentro, nascosto dalle pieghe, occorreva aprirsi per arrivare all’interno, al cuore del libro e di noi stessi.

Questo libro è pura poesia per gli occhi e l’anima, aprirlo genera stupore e senso di meraviglia. Mi sono chiesta a lungo se proporvelo come testo per voi o per i vostri bambini, poi mi sono detta che la Bellezza fa bene ed è necessaria a tutti. Lascio a voi ulteriori riflessioni.

Suggerimento operativo: alleniamo sguardi attenti al bello che ci circonda, vivendo la primavera nella sua intensità, di colori, profumi e suggestioni. Raccogliete con i bambini qualche fiore, non è importante la moltitudine ma la scelta consapevole e ponderata di ciò che vogliamo cogliere.

amelie

Poi osservate i fiori, raccontateli e infine chiedete a bambini di rappresentarli. Io ho scelto gli acquerelli, per utilizzare la stessa tecnica adottata dall’illustratrice del libro e perché si usa l’acqua elemento presente nella narrazione e fondamentale per i fiori.

Sarebbe per me è regalo speciale vedere alcune foto delle vostre attività e ricevere commenti e spunti di riflessione.

Chiara

Link interessanti per approfondimenti:

Lorenzo Naia Autore

Roberta Rossetti Illustratrice

Intervista a… Lorenzo Naia (intervista per il nostro blog)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...