Il ladro dei colori

Tantissimi sono i libri che parlano di colori, ma pochi ne trasmettono l’essenza magica.

“Il ladro dei colori” è una fiaba dipinta con colori fluidi e molto intensi, dalle immagini oniriche ed evocative.

copertina

Un bimbo, Pinin, scopre un giardino incantato dove presto arriva un ladro che, con una spugna magica, riesce a rubare i colori delle cose mettendoli poi nel suo sacco.

Solo il potere di una risata romperà l’incantesimo, liberando i colori che se ne andranno a caso sulle cose e così il leone diventa blu, il lago rosso e le carrette verdi (quando a scuola leggo questa pagina è sempre molto divertente).

IMG_5482

Grazie ad un accordo tra Pinin e il ladro, che in realtà è un tessitore di arcobaleni, tutto ritorna al suo posto.

Il libro si conclude con questo invito “D’ora in poi, ogni volta che dopo un temporale comparirà un arcobaleno (…) proverà a disegnarlo. Se vuoi, provaci anche tu” ed ora provate a fare magie con i colori …naturali.

Suggerimento operativo: Prendete un cavolo viola, tagliatelo a pezzi e mettetelo in pentola con un bicchiere d’acqua ora con mixer frullatelo.

Mettere la poltiglia in un colino oppure in vecchio canovaccio in modo da filtrare il succo.

Suddividete il succo in tanti vasetti di vetro, ora avete un bellissimo viola intenso per dipingere.

Affinché avvenga la magia osservate cosa succede se aggiungete il bicarbonato in uno dei vostri vasetti. Il liquido diventa blu e poi piano piano verde.

Poi, ad un’altro aggiungete del succo di limone ed ad un ultimo alcune gocce di aceto.

Il viola si è trasformato, regalandovi tanti differenti colori con i quali i vostri bambini potranno dipingere come se avessero tra le mani pozioni magiche.

Chiara

 

“Il ladro di colori” di Mafra Gagliardi e Stepán Zavrel, edito Bohem Press Italia, 2014.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...