L’uccellino e Il coniglietto

E’ passato un po’ di tempo dall’ultima volta in cui ho dedicato un post relativo a testi per lettori giovanissimi. Sicuramente l’età di Emma ha fatto spostare maggiormente il mio sguardo verso albi illustrati più complessi, ma essendo anche educatrice di nido mi fa sempre piacere scoprire testi adatti ai più piccoli per poterli poi proporre. Per questo quando Marilisa, referente della casa editrice Editoriale Scienza, mi ha proposto i due albi di cui vi parlerò oggi ho particolarmente apprezzato questo omaggio, che è stata un’occasione per scoprire novità editoriali per i piccoli, ma anche per fare un tuffo nel passato, ritornando con la mente ai primi articoli di questo blog e a quando leggevo questi libri ad Emma.

IMG_9915

“L’uccellino” e “Il coniglietto” sono due testi che possiamo definire quasi gemelli poiché presentano questi due animali attraverso le loro caratteristiche principali, raccontandole ai bimbi più piccoli mediante uno stile grafico e narrativo molto simile.

Essendo destinati a lettori davvero in erba e che con molta probabilità tendono ad esplorare gli oggetti ancora attraverso la bocca, entrambi i testi sono realizzati con cartoncino rigido, liscio, caratteristica che permette una pulizia quotidiana con un panno, ma senza rovinare il testo e di formato piccolo per consentire al bambino di tenere tra le mani il libro senza difficoltà.

Un’altra peculiarità che deve avere un testo per i giovanissimi lettori è sicuramente la presenza di immagini semplici, chiare, ma anche accattivanti per favorire l’incontro tra i bambini ed il testo. Questi due albi presentano senza ombra di dubbio queste caratteristiche con una particolarità che li rende ancora più interessanti: in ogni pagina possiamo trovare finestre, buchi e dislivelli che consentono ai bambini di giocare con il testo e di conseguenza di apprezzarlo maggiormente.

Le illustrazioni hanno un ruolo fondamentale quando si tratta di libri per bambini piccoli: devono essere in sintonia con il loro modo di apprendere, di conoscere e devono essere calibrati per quella determinata età. I soggetti rappresentati devono essere vicini ai bambini, famigliari e, possibilmente, trattare soggetti che loro quotidianamente o quasi possono ritrovare anche nel mondo reale.

IMG_9921

Anche in questo caso questi aspetti importanti sono presenti in entrambi i testi, infatti le illustrazioni sono caratterizzate da colori vivaci, ben definiti e i soggetti vengono rappresentati con dettagli simpatici, ma allo stesso tempo dolci come giustamente ci aspettiamo in questo tipo di testi. In generale, emerge in modo molto evidente un ottimo equilibrio tra i colori utilizzati,  la tipologia di illustrazioni e le finestrelle/buchi presenti.

IMG_9917

Le parti scritte sono minime e si collocano in un piccolo spazio della pagina, senza invadere in alcun modo le illustrazioni che restano comunque il punto forte dei testi. Lo stile narrativo è semplice, chiaro e diretto, proprio adatto ai bambini molto piccoli.

“L’uccellino” e “Il coniglietto” sono due albi illustrati davvero interessanti e che possono costituire un bella occasione per iniziare i bimbi alla lettura tramite testi simpatici, colorati e non banali.

Per approfondimenti in merito a questi testi o, in generale, sulle varie proposte che offre la casa editrice Editoriale Scienza, vi consiglio di visitare il loro sito internet (link qui).

 

“L’uccellino” di Olivia Cosneau e “Il coniglietto” di Magali Attiogbé, edito da Editoriale Scienza, 2017.

Annunci

One thought on “L’uccellino e Il coniglietto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...