Tornare a respirare

Ognuno di noi da piccolo respira, respira bene, senza costrizioni o impedimenti. Poi col tempo si disimpara, ci si blocca, la mente inizia a controllare la respirazione senza che  ce ne accorgiamo. Non riteniamo sia così importante.

Conseguenze? Dolori, dolori muscolari, dolori articolari, mal di pancia, mal di testa…

Non dico che dipenda tutto dal modo in cui respiriamo, ma sicuramente influisce e saperlo fare bene aiuta a prevenire.

Il musicista per suonare usa gli strumenti musicali, il pittore usa pennelli e colori e il ballerino usa il proprio corpo.

Il corpo e l’anima del ballerino sono i suoi strumenti e come ogni strumento va trattato con cura, va pulito, lucidato e coccolato.

Quale miglior ingrediente per alimentare il proprio corpo se non l’ossigeno?

Ossigenare in modo corretto sangue, muscoli e mente vuol dire prevenire contrazioni, vuol dire imparare ad assumere una postura corretta e affrontare i momenti di stress ( che non sono pochi!) in modo più consapevole.

image1
foto di Alessandro Calvani

Il diaframma è il muscolo che ha il ruolo principale in tutto ciò  e il GYROTONIC® insegna a renderlo più elastico ed allo stesso tempo più forte, a controllarlo volontariamente.

Insegna che ad ogni tipo di movimento va associato un determinato tipo di respiro. Un respiro dolce e profondo se il movimento è ampio e lento, uno più ritmato se il movimento è veloce e piccolo ed uno più forte e intenso se il movimento richiede una maggiore forza fisica.

Il fatto di migliorare il modo di respirare mi ha aiutato molto ad aumentare la resistenza fisica, ad aumentare le  capacità di movimento ed a prevenire infortuni.

Mi sento di dire che il GYROTONIC® sia un metodo che può funzionare veramente con chiunque senza distinzione di età o prestanza fisica.

È uno di quei metodi che aiuta a respirare con coscienza, ad ossigenare al meglio il corpo e la mente.

Io lo pratico da anni e vi garantisco (non c’è trucco, non c’è inganno)  che fa la differenza, un paio d’ore a settimana e vedrete che cambiamento nella vostra vita… Perché saper fare un bel respiro profondo al momento giusto può cambiarti la giornata.

Sempre più spesso sento parlare di Mindfulness, intesa come piena consapevolezza di se stessi e del presente.

Non è un vero e proprio tipo di meditazione ma piuttosto una filosofia di vita che insegna come concentrarsi sulle cose che ci fanno stare bene, quelle che ci rendono sereni. Insegnando a focalizzare le energie più sulle cose positive che su quelle negative che ci accadono ogni giorno.

In teoria  sembra molto semplice ma in pratica non lo è perché abbiamo sempre mille cose da fare e poco tempo, e quel poco tempo lo impieghiamo a farci venire l’ansia per il futuro incerto o la nostalgia per un passato che sembra sempre migliore.

Su questo argomento quest’estate ho letto “Mindfulness per genitori” di Claudia Porta. È un libro semplice, con pochi ma importanti concetti chiave, che fa riflettere su  come diventare un genitore più consapevole in relazione ai  figli e alla famiglia.

517GzFT8vSL

Un ottimo libro per chi, come me, è incuriosito da questa nuova filosofia senza ansie nè paure.

Lucia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...