Intervista a… Nicoletta Costa

Qualche giorno fa ho pubblicato un post tutto dedicato alla mitica Nicoletta Costa ed è successa una cosa per me indescrivibile e che va oltre ogni mia aspettativa… Nicoletta (sì proprio lei) mi ha dapprima lasciato un commento al post e poi ha sponsorizzato il mio blog postando il link del sito sullo sua pagina ufficiale di Facebook! A momenti ho avuto un attacco di cuore… non ci potevo credere!!! Nicoletta che legge il mio post e che dedica una parte del suo preziosissimo tempo a me… beh vi assicuro che è un’emozione davvero indescrivibile!!! Per ringraziarla l’ho poi contattata privatamente e, siccome da cosa nasce cosa, è nata quest’intervista!

Sicuramente non sarà necessario, perché è impossibile non conoscere Nicoletta Costa, ma per introdurre l’intervista ve la presento…

Nicoletta Costa nasce a Trieste nel 1953, dove tuttora vive e lavora. A soli dodici anni, illustra il suo primo libro intitolato “Il pesciolino piccolo“.  Nel 1977 si laurea in Architettura e inizia a lavorare come architetto nello studio del padre; dopo pochi anni lascia l’attività per dedicarsi a quella che è sempre stata la sua grande passione: scrivere e illustrare libri per bambini. Nel corso degli anni, ha ricevuto riconoscimenti molto importanti:

  • nel 1986 Premio Catalonia d’Illustraciòn (Barcellona)
  • nel 1988 Premio Golden Pen (Belgrado)
  • nel 1989 Premio Christian Andersen
  • nel 1994 Premio Christian Andersen
  • nel 2002 Premio Grinzane Junior
  • nel 2010 Premio Christian Andersen

I suoi libri sono pubblicati sia dalle principali case editrici italiane che da numerosi editori stranieri. I personaggi più conosciuti e famosi sono la Nuvola OlgaGiulio Coniglio, l’Albero Giovanni e la Strega Teodora. Il suo segno è inconfondibile ed è molto amato dai bambini poiché nella sua semplicità trasmette emozioni positive e rassicuranti.

Ecco l’intervista…

I tuoi personaggi ti vogliono bene? (domanda di mia figlia Emma, 3 anni)

I miei personaggi mi adorano…specialmente la nuvola Olga!

Nuvola-Olga-interna
Eccola… la mitica nuvola Olga con l’uccellino Arturo!

Qual è la prima favola che le hanno raccontato? E chi gliel’ha raccontata?

Io mi ricordo della favola di Babar ma non so se sia stata la prima..me la leggeva mia mamma…

Dove e quando scrive le sue storie o inventa i suoi personaggi?

Scrivo e invento dove capita…molto spesso in treno… Molte idee mi vengono in macchina..

Nel dar vita ad una storia, prende spunto dalla letteratura classica o contemporanea, oppure ha altre fonti di ispirazione?

La storia nasce dalla mia fantasia…non sono consapevole di attingere a nessuna fonte ma devo dire che leggo moltissimo…

Oggigiorno la televisione e la tecnologia stanno assumendo un ruolo sempre più preponderante nella vita dei bambini. In che modo noi adulti possiamo far sì che l’immaginazione e la fantasia rimangano vivi nei nostri bambini?

I bambini preferiranno sempre un genitore che legge una storia a qualsiasi diavoleria elettronica…ne sono sicura! A patto che il genitore si diverta leggendo!

Foto_nic-496x400
Quale personaggio starà raffigurando Nicoletta?

Concludo questo post ringraziando ancora una volta Nicoletta Costa per la sua disponibilità e cortesia nel dedicare un po’ del suo tempo a questo piccolo blog.

Mi raccomando, visitate il suo sito ufficiale http://www.nicolettacosta.it per scoprire ed essere sempre aggiornati sulle sue meravigliose opere!!!

Annunci

6 thoughts on “Intervista a… Nicoletta Costa

  1. leggo e respiro un emozione ed una soddisfazione fortissime nelle tue parole di premessa, e bravissima, te le meriti tutte!
    ottima idea Emma aiutare la mamma nell’intervista!
    immagino infatti la mamma nel pieno del panico e dell’emozione perciò hai fatto benissimo a correrle in aiuto soprattutto in apertura all’intervista!
    queste risposte sono di grande soddisfazione e per noi piccole blogger per caso sono una fonte inesauribile di energia e di gratificazione.
    sono davvero felice Silvia di questo importante traguardo, meritatissimo!
    continua così che le idee non ti mancano e vedrai che poco alla volta i frutti saranno sempre più numerosi e gratificanti.
    complimentissimi!

    Mi piace

    1. Carissima Elizabeth, hai colto in pieno il mio stato d’animo ed emotivo!!! Per me è stato un grandissimo onore aver avuto questa opportunità e ancora oggi non ci credo!!!! Siiiii, mi sono fatta aiutare da Emma per la domanda di apertura perché chi, se non i bambini stessi, posso essere così vicini ai personaggi delle storie che tanto amano?!! Grazieeee mille per il sostegno che mi dimostri in ogni occasione… e che questi doni siano per tutte noi fonte di energia e ispirazione!!!!

      Liked by 1 persona

  2. Prima di tutto direi un enorme grazie a Nicoletta Costa per averci, non solo fatto capire, ma dimostrato che l’essere, meritatamente, famosissimi non significa essere alteri, superbi e supponenti come spesso accade. Direi, inoltre che, ancora una volta, ci ha dato prova di amare profondamente i bambini e sappiamo bene quanto loro la ricambino!
    E poi grazie infinite a te, Silvia per averci offerto questa perla: hai lavorato in segreto per farci una sorpresissima, vero?! Emma è stata davvero brava a formulare questa domanda…ma lo sappiamo bene quanto siano ricchi, profondi, liberi e , perciò, sinceri i bimbi. Basta saperli ascoltare.
    Condivido i pensieri di Elizabeth e li faccio miei.
    Da parte mia, ti dico che aspetto di leggere al più presto altre tue dolci e delicate riflessioni.
    A presto!
    Nonna Cric
    P.S. la nuvola Olga è sempre piaciuta tanto a me e ai miei “bimbi” quando erano piccini!

    Liked by 1 persona

    1. Cara nonna Cric, grazie infinite per il suo prezioso commento!!!! Le parole che lei ha usato sono proprio azzeccate: Nicoletta ci ha mostrato, attraverso la sua disponibilità e gentilezza, che si può essere famosi, ma allo stesso tempo essere vicini a tutti noi… I suoi personaggi e le sue storie rispecchiano e trasmettono proprio questo suo amore verso i bambini ed è per questo che viene contraccambiato da piccoli e grandi!!! Grazie mille per le sue riflessioni e per averle condivise con noi!!! Bacioni

      Mi piace

    1. Ben detto… sarebbe bello poter viaggiare almeno una volta nella vita sulla nuvola Olga… ma alla fine ci basta ascoltare un racconto, lasciarsi andare alle emozioni e alla fantasia e… il viaggio è fatto!!! Grazie mille per il commento!!!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...